20
Mar, Ott

Covid-19, Puglia: domani pubblicati gli avvisi per fronteggiare la crisi economica

Covid-19, Puglia: domani pubblicati gli avvisi per fronteggiare la crisi economica

Economia

 

Domande al via dal 5 giugno

E' tutto pronto per la pubblicazione delle prime tre importantissime misure messe in campo dalla Regione Puglia per fronteggiare la crisi economica causata dall'emergenza sanitaria da Covid-19.

Domani, giovedì 4 giugno, infatti, saranno pubblicate le Determine a firma della Dirigente della Sezione Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi della Regione Puglia, Dott.ssa Gianna Elisa Berlingerio, con i bandi riguardanti "Aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese – Titolo II, Capo 3" e "Aiuti agli investimenti delle PMI nel settore turistico-alberghiero – Titolo II, Capo VI".

Si tratta di due misure finalizzate a sostenere il rafforzamento del capitale circolante delle Micro, Piccole e Medie Imprese pugliesi con un fatturato sino a 50 milioni di euro, attraverso contributi che potranno andare da 30 mila euro sino a un massimo di 2 milioni di euro, con una quota a fondo perduto sino al 30% e un ammortamento minimo di 24 mesi, al netto del periodo di preammortamento pari a 12 mesi. La dotazione finanziaria è di 150 milioni di euro per il "Titolo II – Capo 3" (destinato alle attività economiche di ogni settore produttivo) e di 50 milioni di euro per il "Titolo II – Capo 6" (destinato alle attività del settore turistico).

Sempre domani sarà pubblicato da "Puglia Sviluppo" l'Avviso riguardante il "Microprestito" destinato a piccole aziende (con fatturati fino a 400.000 euro), professionisti, partite IVA, start-up, commercianti e artigiani che potranno accedere a prestiti, a tasso zero, da un minimo di 5 mila a un massimo di 30 mila euro, erogati direttamente dalla Regione Puglia, attraverso la sua società "in house", senza alcun intermediario e con procedure estremamente celeri e semplificate.

L'importo dovrà essere poi restituito in cinque anni, in 60 rate mensili, con un preammortamento di dodici mesi e una quota di fondo perduto pari al 20%. La dotazione finanziaria per questa misura, molto attesa, è pari a 248 milioni di euro.

Le domande per questi tre Avvisi ("Titolo II – Capo 3", "Titolo II – Capo 6" e "Microprestito") potranno essere trasmesse a partire dal 5 giugno, attraverso la piattaforma presente sul sito www.sistema.puglia.it . Ogni ulteriore informazione, comprese le FAQ, potranno invece essere reperite sul sito della Regione Puglia, nella sezione dedicata.

“Inizia a dispiegarsi concretamente, così, la manovra finanziaria da 750 milioni di euro che, complessivamente, il Governo regionale ha stanziato a seguito di un articolato e proficuo lavoro di ascolto e di condivisione con tutto il partenariato economico sociale della Regione, al fine di fornire gli strumenti adeguati al sistema produttivo pugliese per fronteggiare una crisi inimmaginabile e senza precedenti” dichiara l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino.

Nei prossimi giorni, infatti, partiranno anche tutti gli altri interventi previsti nella manovra anti-Covid per i liberi professionisti (Bando "Start", con una dotazione finanziaria di 124 milioni di euro), per le imprese del settore cultura e turismo (45 milioni di euro), per le garanzie Confidi alle aziende (20 milioni di euro), per le garanzie del Micro Credito Centrale (38 milioni di euro), per lo sviluppo dello smart working nelle imprese (16 milioni di euro).

“Siamo convinti, così, di supportare il tessuto economico e produttivo pugliese nelle difficili sfide che dovrà sostenere, per rilanciare lo sviluppo del nostro territorio e salvaguardare i livelli occupazionali. La bussola che ha orientato ogni scelta del Governo regionale guidato da Michele Emiliano e mia personale è sempre stata quella di non lasciare indietro nessuno, così come abbiamo dichiarato sin dai primi giorni di questa pandemia. Da queste difficoltà usciremo insieme, più forti” conclude Borraccino.