09
Gio, Lug

Castellaneta Marina: sorpresi con droga in un casolare

Castellaneta Marina: sorpresi con droga in un casolare

Cronaca

I carabinieri hanno arrestato nelle scorse ore quattro immigrati di origini africane

I Carabinieri delle Stazioni di Castellaneta, di Marina di Ginosa e del Nucleo Operativo della Compagnia di Castellaneta (TA), nel corso di un servizio volto alla prevenzione e repressione dei reati di spaccio e uso di sostanze stupefacenti, hanno arrestato, in flagranza di detenzione illecita di stupefacenti, il 33enne A.L., la 28enne J.M., il 33enne N.Y., il 30enne A.A., tutti di origini africane e già noti alle Forze dell’Ordine.

I militari, nel corso di un’indagine sviluppata negli ultimi giorni con attività di pedinamento ed appostamenti a distanza, finalizzata a smantellare una rete di spaccio di stupefacenti al dettaglio messa in piedi da cittadini stranieri, dopo aver documentato alcune cessioni di droga a terzi, dietro il corrispettivo in denaro, sono intervenuti all’interno di un casolare ubicato nelle campagne di Borgo Perrone (dimora dei quattro giovani immigrati) dove avevano allestito un vero e proprio market della droga.

Sul luogo, sono stati identificati infatti altri due loro connazionali, quali assuntori, con due involucri contenenti la stessa sostanza stupefacente. La perquisizione domiciliare eseguita al momento dell’irruzione ha consentito infatti di recuperare 150 grammi circa di marijuana già suddivisa in dosi e 1.175 euro, provento dell’attività illecita, sequestrata assieme al quantitativo di droga rinvenuto.

I due acquirenti sono stati segnalati alle competenti Prefetture, quali assuntori di stupefacenti per uso non terapeutico mentre, gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Taranto.

Fanizza Group Carglass