16
Mer, Ott

Riprende la rincorsa alla vetta

Riprende la rincorsa alla vetta

Calci da Pro

Una rete per tempo basta al Taranto per avere la meglio sull'Altamura: 2-0 il risultato della partita giocata tra le mura amiche dello Iacovone

Gara lineare dei rossoblu che, senza strafare, ottengono tre punti utili, alla luce del riposo forzato del Picerno, a continuare l'ardua rincorsa al primo posto
Panarelli lancia Guadagno come quarto di difesa con Menna preferito a Bova. In cabina di regia Massimo e Bonavolontà si dividono il lavoro con Oggiano ed Esposito sugli esterni, D'Agostino suggeritore e Roberti terminale offensivo.
PRIMO TEMPO Avvio timido da parte di entrambe le compagini con gli jonici che però premono sull'acceleratore con più insistenza rispetto agli ospiti.
Il primo squillo è del Taranto con Oggiano che ci prova dalla distanza, trovando la pronta opposizione di Volzone. La reazione murgiana non si fa attendere e arriva due giri di lancette più tardi con Tedesco, il cui fendente viene deviato in angolo da Antonino. Al 28' bagarre in area con Esposito, D'Agostino e Roberti che creano scompiglio tra le maglie della difesa altamurana ma non riescono a concludere degnamente verso la porta, mentre al 33' si rivede l'Altamura con un calcio franco di Guadalupi ampiamente fuorimisura.
Passa un solo minuto e la gara si sblocca. Ficcante azione di Esposito che sguscia tra le maglia avversarie, entra in area e viene a contatto con Clementi, per il direttore di gara ci sono gli estremi per il calcio di rigore che D'Agostino trasforma spiazzando il portiere biancorosso. 
Il Taranto ingrana la marcia e al 37' ha del clamoroso il gol fallito da Esposito che dopo essere sfuggito alla marcatura si presenta a tu per tu con Volzone, cercando un improbabile cucchiaio che termina alto. È l'ultimo sussulto della prima frazione.
SECONDO TEMPO La ripresa pare offrire ritmi più soft e al 53' è Vito Di Bari a sfiorare il raddoppio con un colpo di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione di D'Agostino. Quattro minuti più tardi è sempre il fantasista genovese a prendersi la scena, inventandosi un giro a volo, sul quale Volzone si supera e mette in angolo. Sul seguente corner ancora Taranto vicino al due a zero con l'incornata di Bova che termina la propria corsa fuori d'un soffio.
Al minuto 64' Favetta rileva uno stanco Roberti, mentre al sessantasettesimo con una botta di Tedesco respinta dal piedone di Di Bari mette i brividi agli jonici che dopo aver sprecato due occasioni con Ciro Favetta, trovano il gol della sicurezza proprio con il "Toro di Ponticelli" caparbio nel vincere un duello rusticano con Cucinotti e Trinchera e a sbattere la sfera sul primo palo, alle spalle dell'incolpevole Volzone.
Il raddoppio non spegne le velleità degli uomini di Di Bendetto che all'ottantesimo gridano al gol e sugli sviluppi di una trama prolungatissima centrano prima la traversa con Portoghese e poi non riescono a tramutare in oro un intervento stilisticamente rivedibile di Palazzo. Ne beneficia Antonino, che prima smanaccia in qualche modo il pallone e poi lo allontana, blindando il due a zero finale e mantenendo quindi imbattuta la propria porta.
 
TARANTO - T. ALTAMURA 2-0
Marcatori: D'Agostino (35', T); Favetta (79', T)
TARANTO 4231: TARANTO 4231: Antonino; Guadagno, Menna (dal 50' Bova), Di Bari, Carullo; Massimo (dal 59' Manzo), Bonavolontà; Oggiano (dal 75' Di Senso), D'Agostino (dall'83' Marsili), Esposito; Roberti (dal 64' Favetta). Panchina: Pellegrino, Pelliccia, Mingolla, Croce. All.: Panarelli.
T. ALTAMURA 352: Volzone; Cucinotti, Dibenedetto N. (dal 67' Trinchera), Caldore; Clemente (dal 55' Portoghese), Ziello (dal 67' Gagliardi), Catinali, Guadalupi M. (dall'83' Rabbeni), Vaccaro; Tedesco (dal 55' Montemurro), Palazzo. Panchina: Scarano, Sarcone, Errico, De Leonardis. All.: Di Benedetto
Arbitro: Sig. Giuseppe Vingo di Pisa; Assistenti: Antonio D'Angelo di Perugia e Leonardo Brizioli di Perugia.
Ammoniti: Menna, Di Bari (T); Catinali (T.A.)
Espulsi: Cucinotti (T.A)
 
Prossimo turno (24.03.2019 ore 14.30 – giornata n. 28): Gravina-A. Cerignola, Sarnese-Az Picerno, Nardò-Bitonto, Granata-Pomigliano, T. Altamura-Gragnano, Fasano-Nola, Francavilla-Sorrento, Gelbison-Taranto, F. Andria-Savoia.
 
Picerno 62*
Cerignola 61
Taranto (-1) 57
Bitonto 43
Fid.Andria 42
Savoia 42
Team Altamura 41
Fasano 37
Francavilla 37
Gelbison 33*
Gravina 33*
Nardò 30
Nola 30
Sorrento 30
Gragnano 27
Sarnese 27
Pomigliano 16*
Granata 8
 
*una gara in meno