18
Dom, Ago

Turco (M5S): “ArcelorMittal non ha nessun potere di chiudere la fabbrica”

Turco (M5S): “ArcelorMittal non ha nessun potere di chiudere la fabbrica”

Politica

Il senatore del M5S addita la recente posizione del gruppo in seno allo stabilimento di Taranto: “Nel decreto Crescita l’immunità penale è stata ridimensionata”

“ArcelorMittal non ha alcun potere di chiudere la fabbrica di Taranto poichè è un semplice gestore temporaneo in virtù di un discutibile contratto di affitto che scade nel 2021, entro cui può esercitare il diritto al rinnovo per altri due anni o all’acquisto ad un prezzo predeterminato”. A dichiararlo secondo fonti AGI, Mario Turco, senatore M5s, componente della commissione Bilancio, in merito alle dichiarazioni assunte da ArcelorMittal secondo cui priva di immunità penale sul piano ambientale fermerà gli impianti il sei settembre.

“A mio parere - sostiene Turco - il problema non è la questione dell’immunità penale, dove la sua eliminazione progressiva è un diritto costituzionale che stiamo ripristinando. Per dirla in parole più semplici “La legge è uguale per tutti”. Nel nuovo testo contemplato dal decreto Crescita - osserva ancora Turco - l’immunità penale è stata ridimensionata. E’ stato, infatti, trovato il giusto equilibrio tra diritto alla salute e diritto di produzione, laddove è stata prevista una eliminazione immediata a partire dal 6 settembre 2019 per i reati contro la salute pubblica e la sicurezza sul lavoro mentre verrà progressivamente eliminata al completamento delle diverse attività contemplate dal piano ambientale contenuto nell’Aia che scadrà nel 2023”. “Oggi, invece – prosegue - l’immunità penale è onnicomprensiva su ambiente, salute e sicurezza del lavoro”.