19
Gio, Set

Autismo: arrivano le “borse di cura”

Autismo: arrivano le “borse di cura”

Attualità

In occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo, un progetto a sostegno dei pazienti e delle loro famiglie talvolta impossibilitate ad accedere a terapie qualificate

In occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo, un progetto a sostegno dei pazienti e delle loro famiglie talvolta impossibilitate ad accedere a terapie qualificate. Grazie alla collaborazione tra Centro autismo e disabilità correlate ABC Centro ABA, Arciconfraternita del Carmine di Taranto e Distretto Rotaract 2010 Puglia e Basilicata. Da qui la realizzazione di vere e proprie 'borse di cura', destinate ai nuclei familiari in difficoltà.

“Molto spesso- spiega il promotore Simon Izzo- i genitori non possono permettersi un percorso di questo tipo, lungo e costoso, nonostante la scienza dell'analisi comportamentale applicata ABA sia ormai riconosciuta come prima scelta per soggetti affetti da autismo. Da qui l'idea di finanziare gratuitamente una formazione della durata di un anno, in cui saranno le stesse famiglie ad apprendere delle nozioni di base, ma altamente specifiche, da poter utilizzare nel quotidiano con i propri figli”.

Un'idea nata quasi per caso, che mette insieme realtà che- a vario titolo- si occupano di assistenzialismo e operano nel sociale. I dettagli verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa in programma mercoledì 3 aprile alle ore 10 in piazza Immacolata 30, a Taranto. Saranno presenti Simon Izzo e Jessica Dean, direttrice clinica del Centro,  il padre spirituale e il priore della Confraternita, rispettivamente mons. Marco Gerardo e Antonello Papalia e, per il Rotaract, il rappresentante distrettuale Ciro Di Maio.

 

Fanizza Group Carglass