23
Ven, Ott

Aggressione in centro

Aggressione in centro

Cronaca

Responsabile sarebbe un extracomunitario, vittima una donna. L'uomo ha opposto resistenza alla Polizia. Interviene Arnaldo Di Michele (Sap): “Abbiamo bisogno di taser, telecamere e garanzie funzionali”

Una donna nella tarda serata di ieri, è stata aggredita da un extracomunitario nel centro di Taranto.
“Il taser avrebbe permesso di fermare subito quell’uomo riducendo del tutto il contatto fisico, senza rischi dunque, sia per gli operatori che per il soggetto stesso. Lo chiediamo a gran voce”.
A dichiararlo è Arnaldo Di Michele, Segretario provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) di Taranto, commentando quanto avvenuto poche ore fa.
“I colleghi sono stati molto bravi e professionali ma situazioni del genere non sono per nulla facili da gestire. Per questo motivo – prosegue – chiediamo da sempre idonee garanzie funzionali affinché noi poliziotti possiamo operare su strada in maniera sicura garantendo la maggiore efficacia del nostro servizio. Oltre al taser – conclude – chiediamo anche telecamere su divise, auto di servizio e celle di sicurezza, per operare in trasparenza, documentare ogni secondo del nostro intervento senza prestare la spalla a denunce false e strumentali”.

Fanizza Group Carglass