09
Dom, Ago

ASL Taranto, proseguono le donazioni da parte di enti, associazioni e privati

ASL Taranto, proseguono le donazioni da parte di enti, associazioni e privati

Attualità

Continuano i gesti di solidarietà in favore dell'Azienda Sanitaria Locale per sostenere gli operatori sanitari nel fronteggiare l'epidemia in corso

Stamane, presso l'Ospedale "San G. Moscati", la dott.ssa Floriana Pupino, in qualità di Amministratore del laboratorio dermocosmetico La Mediterranee Srl, con sede a Taranto, e il dott. Lassandro Alessandro, hanno donato 1056 pezzi di gel igienizzante mani a base alcolica, formulato e prodotto nel proprio laboratorio, secondo le disposizioni dell'Istituto Superiore di Sanità.

L'Associazione Amici Cacciatori ha donato 1000 paia di guanti, un centinaio di mascherine FFP2, 20 caschetti protettivi, circa 60 tute protettive, 26 paia di occhiali protettivi, 5 sfigmomanometri e 4 termometri ad infrarossi. Oltre a questi dispositivi sono state donate anche uova di Pasqua per il personale sanitario, in vista delle imminenti festività.

Nei giorni scorsi, sempre al "Moscati", le ditte tarantine Ecotaras Spa e First Point Srl, hanno donato due emogasanalizzatori, ad oggi operativi, al reparto di Rianimazione e Anestesia.

Le apparecchiature, indicate per il trattamento dei pazienti che presentano insufficienza respiratoria o dispnea acuta, analizzano campioni ematici per rilevare la quantità di ossigeno e di anidride carbonica presenti nel sangue e il pH. Questa analisi è utile per la valutazione delle funzionalità dell'apparato respiratorio e per la rilevazione di eventuali squilibri acido-base che potrebbero essere indice di patologie polmonari, renali o metaboliche. Per l'utilizzo delle apparecchiature è stata, inoltre, garantita la formazione del personale.

Tutte le donazioni si sono svolte all'esterno del presidio, in linea con le disposizioni ministeriali che limitano l'accesso alle strutture ospedaliere, alla presenza del Direttore Generale della ASL Taranto, Avv. Stefano Rossi.

Altre donazioni sono avvenute presso il presidio "San Marco" di Grottaglie. La dott.ssa Fabiola La Grotta, Amministratore della Fadi Aziende riunite Srl, ha donato uova di Pasqua al personale sanitario, "in segno di riconoscenza e gratitudine per l'impegno, l'abnegazione e la dedizione che, in questi giorni bui, – dichiara la dott.ssa La Grotta - lo vede accanto alle difficoltà e alle paure dei malati".

Nei giorni scorsi anche i volontari della Croce Rossa Italiana hanno donato colombe pasquali in favore del personale della struttura.

Le donazioni si sono svolte all'interno della sala di ingresso del presidio, alla presenza del Direttore Generale della ASL Taranto, il quale ha espresso la sua gratitudine a tutti coloro che in questo momento stanno dimostrando la loro generosità e solidarietà. "Mai come in questo momento ringrazio tutti i cittadini di Taranto e provincia che a pieno titolo stanno sostenendo la sanità jonica, dimostrando – continua Rossi – tanta generosità, ma soprattutto, grande senso di responsabilità verso l'Azienda e verso la collettività".

Si rende noto, infine, che, in linea con le disposizioni regionali, la Direzione Generale ASL Taranto ha attivato la misura del soggiorno temporaneo per favorire il personale adibito all'emergenza Covid-19. Il personale sanitario interessato sarà ospite presso "L'Oasi San Paolo", struttura ricettiva resasi disponibile, sita sulla statale 172 Martina Franca – Taranto, a soli 5 minuti di auto dal Moscati. Il fine è quello di rendere più agevoli gli spostamenti presso l'Hub Covid e, al contempo, evitare i contatti dei sanitari con i propri nuclei familiari.

Fanizza Group Carglass