14
Sab, Dic

Dati su bimbi malformati Taranto, Laforgia: “Non attendibili”

Dati su bimbi malformati Taranto, Laforgia: “Non attendibili”

Ambiente

Il direttore della Neonatologia del Policlinico di Bari e coordinatore del Registro regionale sulle malformazioni interviene in merito alla diffusione dei dati che indicherebbero 600 bimbi nati con malformazioni nel capoluogo jonico tra il 2002 e il 2015

“Non sono scientificamente attendibili”. Questo il commento del prof.Nicola Laforgia, direttore della Neonatologia del Policlinico di Bari e coordinatore del Registro regionale sulle malformazioni, e riportato dall’Ansa, in merito alla diffusione dei dati che indicherebbero 600 bimbi nati con malformazioni a Taranto tra il 2002 e il 2015.

“Per essere attendibile ed efficace da un punto di vista scientifico - spiega Laforgia - bisogna effettuare un controllo sul dato dei 600 bambini nati con malformazioni” in quel periodo. “Occorre –prosegue - una valutazione clinica per capire se le malformazioni hanno una importanza, se sono cioè malformazioni maggiori o minori, altrimenti non è possibile capire qual è la situazione reale. Il dato dei 600 neonati con malformazioni viene rilevato dalle schede di dimissioni ospedaliere. Perché sia efficace c'è bisogno che ci sia un controllo del dato. È possibile che alcuni neonati siano stati registrati più volte, cioè quando sono stati dimessi e poi ad un successivo ricovero e serve poi valutare qual è il tipo di malformazione”.