20
Mer, Mar

Osservatorio mortalità, Peacelink scrive a Melucci

Osservatorio mortalità, Peacelink scrive a Melucci

Ambiente

L'associazione ambientalista chiede di conoscere dati statistico-anagrafici sulla popolazione tarantina disaggregati per i diversi quartieri cittadini

Venga istituito nella città di Taranto l’Osservatorio della mortalità. A chiederlo è l’associazione ambientalista Peacelink e il suo presidente (Alessandro Marescotti), attraverso una lettera inviata al sindaco Melucci. “La scrivente Associazione – si legge in una nota diramata alla stampa - fortemente impegnata nelle tematiche di grande criticità e sofferenza di questo territorio, chiede di conoscere i dati, su base giornaliera, della mortalità nel comune di Taranto, disaggregati per quartieri, a far data dal 1° gennaio 2018 e sino a oggi. Sul sito del Comune di Taranto non vi sono dati sulla mortalità in forma di ‘open data’, come previste dall'art. 68 del Codice dell'Amministrazione Digitale”.
Nel rimarcare l'importanza di tali dati, continua Marescotti, di doverosa conoscenza della cittadinanza, negli obblighi di diffusione ai sensi del D.Lgs 322/89, “si sottolinea che, con il D.L. n. 90/2014, convertito dalla Legge 114 dell'11 agosto, le Pubbliche Amministrazioni, già obbligate a fornire i dati in formato aperto, debbano essere sanzionate, se non regolarizzano la propria diffusione, entro 180 giorni dall'entrata in vigore della legge”. Peacelink ricorda come “il Comune di Taranto si fosse già impegnato nel realizzare l'Osservatorio Mortalità e che, pertanto, questo impegno dovrebbe far parte integrante dell'Osservatorio Salute concordato recentemente con i cittadini”.