14
Sab, Dic

Studenti “trasferiti” dai Tamburi ai Tamburi. Continua la protesta

Studenti “trasferiti” dai Tamburi ai Tamburi. Continua la protesta

Ambiente

Lunedì i bimbi delle scuole Deledda e De Carolis torneranno tra i banchi in strutture molto vicine agli istituti chiusi. Tensione registrata nella mattinata di oggi

Sono intervenuti Digos e Carabinieri per riportare la calma nei pressi della scuola “Deledda”, dove le mamme continuano a protestare. Non si comprende il senso di uno spostamento di soli pochi metri. Gli alunni delle 44 sezioni saranno temporaneamente accolti presso le scuole Vico, Gabelli e Giusti, con una opzione anche sulla scuola Alighieri. “In alcuni casi – si legge nella nota di palazzo di città - potrebbe rendersi necessario pianificare lezioni sul doppio turno ed in ogni caso non si escludono soluzioni che possano limitare il disagio alla popolazione scolastica e alle loro famiglie”. L'auspicio dell'amministrazione comunale è che la situazione possa tornare a breve alla normalità, “il tempo strettamente necessario alle nuove indagini disposte dall’Ordinanza sindacale n. 9/2019, per ridare serenità ai cittadini”.
Le Società partecipate del Comune e la Polizia locale sono al lavoro per il trasferimento.
“Chiediamo a tutti la massima solidarietà e collaborazione per limitare i disagi della popolazione scolastica e di chi opera nel settore dell’istruzione - ha dichiarato il Sindaco Melucci. Ci sgomenta che proteste politiche o di altra natura non vengano lasciate fuori dalle scuole, nel primario interesse dei nostri piccoli. Andiamo avanti risoluti per loro, ma oggi abbiamo veduto fatti indecenti, che non corrispondono all’anima di Taranto. Non escludiamo revisioni dell’ultima ora dei nostri provvedimenti al fine di superare gli ostacoli creati da comportamenti irresponsabili.”