24
Sab, Ago

"Spiagge Sicure" a Castellaneta Marina: firmato protocollo tra Prefettura e Comune

"Spiagge Sicure" a Castellaneta Marina: firmato protocollo tra Prefettura e Comune

Comuni Jonici

L'obiettivo combattere l'abusivismo commerciale e le attività illecite durante il periodo di massima affluenza turistica

Sottoscritto questa mattina il protocollo d'intesa tra il Prefetto di Taranto Dott.ssa Antonella Bellomo e il Sindaco di Castellaneta Avv. Giovanni Gugliotti, per il progetto “Spiagge sicure – Estate 2019”, che vede la principale località turistica della provincia di Taranto inserita nella lista dei 100 comuni italiani finanziati dal Ministero dell'Interno, per combattere abusivismo commerciale e attività illecite durante il periodo di massima affluenza turistica.

Il progetto elaborato dall'Amministrazione Gugliotti è stato premiato dal Viminale, grazie alla bontà degli interventi proposti e per le peculiarità di Castellaneta Marina, caratterizzata da numerose strutture ricettive e da un elevato numero di presenze (circa 340 mila nel 2018). Il finanziamento di 42 mila euro sarà utilizzato per l’assunzione di agenti stagionali della Polizia Locale, per potenziare il servizio, con copertura anche delle ore notturne, pattugliamento della spiaggia e del lungomare. Inoltre, saranno installate due torrette di sorveglianza sull'arenile e finanziata la promozione di campagne informative, tramite cartelloni posti all'ingresso delle spiagge libere, per contrastare l’abusivismo commerciale e la contraffazione.

"Castellaneta Marina è una delle località turistiche più apprezzate in Puglia - commenta Giovanni Gugliotti, primo cittadino di Castellaneta - grazie al mare pulito ed alla rigenerante Bosco Pineto che la circonda. Pregi naturali e qualità dell'offerta ricettiva che premiano la nostra località con la Bandiera Blu e le Vele di Legambiente, a cui affianchiamo anche un importante investimento in sicurezza, grazie al progetto "Spiagge Sicure", per consentire a tutti di trascorrere una vacanza serena e senza problemi".